Iniziative


OLIMPIADI DI ROBOTICA 2018

Martedì 22 maggio la fase finale e la successiva classifica dei vincitori della terza edizione del concorso organizzato dal MIUR, rivolto agli studenti della scuola secondaria di secondo grado

 

Milano, 15 maggio 2018. Martedì 22 maggio a Milano, presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, si svolgerà la fase finale della terza edizione delle Olimpiadi Nazionali di Robotica, organizzate dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR). Al termine della competizione verranno premiati i cinque migliori progetti. Si tratta di un evento che vede come protagonisti le studentesse e gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado di tutta Italia. Quest’anno si registra un significativo aumento di partecipazione: i progetti finalisti di questa edizione sono infatti 43, contro i 23 dello scorso anno.
I ragazzi delle scuole partecipanti avranno l’opportunità di vivere il Museo come luogo di cultura scientifica, anche attraverso l’esperienza di una speciale visita guidata nell’esposizione permanente dedicata allo spazio e all’astronomia.

Il MIUR organizza le Olimpiadi Nazionali di Robotica al fine di promuovere, incoraggiare e sostenere le potenzialità educative e formative della robotica, che si propone, infatti, di consolidare la didattica laboratoriale, stimolare lo sviluppo di competenze trasversali attraverso percorsi interdisciplinari e inclusivi, incentivare l’orientamento alle carriere scientifiche e favorire l’incremento delle competenze digitali, il pensiero creativo e il problem-solving nella realizzazione di prodotti virtuali e materiali.

Alla manifestazione del 22 maggio al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia parteciperanno due studenti e un insegnante di ogni classe finalista. Ciascun progetto è finalizzato alla creazione e alla realizzazione di un automa in grado di compiere un’azione completa in una delle seguenti tipologie:

Gioco (sport di squadra, scacchi, etc)
Soccorso/Salvataggio
Danza
Esplorazione
Progetti Speciali
La mattina stessa i partecipanti terranno una breve presentazione e dimostrazione del proprio prototipo davanti alla giuria e al pubblico del Museo. La giuria designerà poi i cinque migliori lavori. Saranno valutati la capacità e la chiarezza degli studenti nel descrivere i principi e le tecniche utilizzate nella realizzazione del prototipo e la rispettiva funzionalità. Saranno premiati la completezza del progetto, l’originalità e il carattere innovativo. Menzioni speciali saranno attribuite ai progetti particolarmente significativi. La cerimonia di premiazione si svolgerà nel primo pomeriggio.

La giuria sarà composta da:

Arturo Baroncelli - COMAU ROBOTICS
Giovanni Legnani – Università degli Studi di Brescia
Stefano Buratti - Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia
Gianfranco Bersan – OMRON ELECTRONICS
Irene Fassi – Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)
Silvio Traversaro – Istituto Italiano di Tecnologia (IIT)
In occasione della cerimonia di premiazione, moderata dalla giornalista scientifica Simona Regina, Irene Fassi e Silvio Traversaro racconteranno ai giovani le loro esperienze di ricerca e le prospettive della robotica, con due interventi dal titolo "Robot e micro-mondo: viaggio a Lilliput" (Irene Fassi) e "iCub: il robot umanoide open source" (Silvio Traversaro).

Fiorenzo Galli – Direttore Generale del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, Maria Assunta Palermo – Direttore Generale per gli Ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione del MIUR – e Delia Campanelli – Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia del MIUR – porgeranno i loro saluti e la cerimonia si concluderà con la firma del protocollo d’intesa tra il Museo e l’Ufficio Scolastico per la Lombardia.

A questo link l’elenco dei 43 progetti selezionati per la fase finale:

http://www.museoscienza.org/areastampa/olimpiadi-robotica2018/